I semi di peperoncino e la camomilla

PeperonciniIl peperoncino è presente in tantissime tavole del mondo: i piatti piccanti o si amano o si odiano, senza via di mezzo! Oltre al sapore e al suo rendere piccanti i piatti, il peperoncino è dotato di quattro composti, tra cui i flavonoidi e i capsaicinoidi, con un alto effetto antibatterico, tanto che i cibi cotti con il peperoncino hanno un maggior grado di conservazione. In assenza di problemi gastrointestinali e grazie alla ricchezza di vitamina C, l'assunzione di peperoncino ha effetti benefici sulla salute, sopratutto su raffreddori, sinusiti, problemi ai bronchi e nel favorire la digestione.

Per chi, oltre ad amare i cibi piccanti, ha uno spiccato pollice verde, sul sito Genuine Pepper Seeds vengono venduti i semi di svariate varietà di peperoncino al solo costo di spedizione e nelle pagine sul sito si trovano diverse tecniche di coltivazione. Per recuperare tempo e accorciare le tempistiche di germogliazione viene spiegato il metodo Scottex, che consiste nel riporre i semi dentro carta scottex fino alla fuoriuscita di qualche millimetro di radichetta dal seme stesso.

Un altro consiglio per una migliore semina è l'utilizzo della camomilla come infuso, per disinfettare e ammorbidire il tegumento. Questa è una tecnica antichissima ed ha basi scientifiche.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: