E la fiorentina tornò in tavola

Gli amanti della carne devono proprio ringraziare la Commissione europea che oggi, on un decreto definitivo, ha reintrodotto la bistecca alla fiorentina sulle nostre tavole, da dove era stata fatta sparire nel 2001 come forma di prevenzione contro il dilagare del morbo della mucca pazza, nome popolare dell’encefalopatia spongiforme bovina.

La Commissione europea ha approvato il regolamento che innalza d 24 a 30 mesi l’età dei bovini per i quali è consentita la commercializzazione di carne con la colonna vertebrale, perciò d’ora in poi la definizione di fiorentina in quanto tradizionale bistecca con l’osso, sarà proprio “bistecca ottenuta da animali adulti fino a 30 mesi”.

Beh, che dire, finalmente il gusto succulento e inconfondibile i quella bella carne rossa di sangue con il grasso che sfrigola sulla griglia del barbecue non sarà più solo un lontano ricordo.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: