La Guida Rossa ai critici enogastronomici

Immagine di Comteche.comSi parla molto di chef d'avanguardia, di ristoranti che offrono questo o quel piatto, di ricette segrete e cucine esotiche. Ma chi è che giudica tutte queste cose? Ci troviamo di fronte ai tanto temuti critici e giornalisti enogastronomici, pronti a controllare ogni cosa giri nel mondo della culinaria con l'occhio critico di chi deve emettere un giudizio. Insomma, sono il terrore di ogni ristoratore e dei piccoli e grandi chef che ogni giorno si misurano con la propria bravura in cucina. Questi particolari critici possono veramente contribuire a stabilire o meno la fortuna di un ristornate, fanno parte di una categoria che va conosciuta fino in fondo.

A volte può bastare un piatto con un errato condimento o una pasta cotta male per cadere in un giudizio negativo: inoltre, ognuno ha propri gusti e linee guida da seguire. Diciamo che sarebbe consono per ogni ristoratore o per i cuochi alle prime armi, conoscere alla perfezione ogni critico, possibile avventore e cliente in qualsiasi momento. Sul sito de La Madia Travelfood si trova La Guida Rossa ai Critici Enogastronomici, un elenco dei critici più rinomati nel settore, con una simpatica scheda che riassume: chi sono, i loro amici e nemici, le fissazioni, cosa li manda in bestia, come criticano, per conquistarli, a cosa stare attenti. Si trovano nomi come Marco Bolasco, Fiammetta Fadda e Enzo Vizzari.

  • shares
  • Mail