Sotto il solleone con occhiali scuri e pomodori

D’ora in poi andremo al mare con costume, asciugamano e due chili di pomodori… beh, non esageriamo, anche se questi amatissimi (da me) ortaggi sono spesso protagonisti di notizie curiose: sappiamo che sono nati in America, ci hanno detto che ‘fanno meglio’ se cresciuti in campi coltivati in maniera organica, ci hanno stupito con quelli aromatizzati al limone o alla rosa, oggi scopriamo che sono una mano santa per le scottature e utili nella prevenzione del tumore alla prostata.

A scoprirlo è stata la British Society for Investigative Dermatology, che ha individuato nel licopene questa preziosa proprietà che viene addirittura esaltata con la cottura del frutto: un fattore di protezione simile a una crema solare per pelli non troppo delicate. E non solo: il rossissimo ortaggio sarebbe anche ricchissimo di procollagene, sostanza che aiuta la pelle a tenersi su naturalmente, senza, cioè, l’intervento di siringhe o bisturi.

Per raggiungere tali risultati, i medici inglesi hanno dato vita a un singolare esperimento, trattando soltanto 10 pazienti con dosi di olio d’oliva e altrettante di concentrato di pomodoro; altri 10 soltanto con l’olio: i primi hanno sviluppato una naturale ‘resistenza’ ai raggi Uva superiore del 33% rispetto ai secondi. Una buona notizia, no? Ma ora non prendetevela come scusa per divorare km di pizza rossa!!!

  • shares
  • Mail