Cucina messicana: il Tamal

Lo spuntino in Messico non è rappresentato solo dai classici tacos.

Il Tamal, originario probabilmente della penisola dello Yucatan ma diffuso in tutto il Messico ed anche in altri paesi dell’America Latina, è uno snack appetitoso e preparato secondo innumerevoli varianti.

La ricetta consiste nel preparare una pasta (masa) molto densa con farina di mais (giallo o bianco) e acqua. Si formano poi delle piccole porzioni che vengono avvolte in foglie di banano e cotte al vapore. In realtà il paragone con la polenta non regge se non per il fatto che l’ingrediente principale è la farina di mais. Nelle zone non tropicali la foglia di banano è sostituita da foglie della pianta del mais.

La versione originale yucateca è accompagnata da pollo e salsa piccante ma ad esempio sulla costa del Pacifico viene “farcito” con crema di fagioli o servito insieme a fettine di avocado mentre a Città del Messico lo potrete gustare con carne di maiale e jalapenos. Da non perdere anche la versione dolce con zucchero e uvetta.

Foto: www.gather.com

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: