Come fare in casa il panettone gastronomico con la ricetta originale

La ricetta per preparare in casa il panettone gastronomico con il lievito di birra.

panettone gastronomico

Il panettone gastronomico è uno dei classici antipasti di Natale, è buonissimo e versatile, si può fare in anticipo e farcire a piacere con quello che più vi piace e che potrebbe piacere ai vostri ospiti. Oggi vi presentiamo la ricetta per fare in casa il panettone gastronomico con un procedimento abbastanza rapido con il lievito di birra.

Ingredienti


    Per la biga:
    150 gr di farina manitoba
    100 gr di latte
    2 gr di lievito di birra secco oppure 8 gr di lievito fresco
    Per l’impasto:
    400 gr di farina 0
    120 gr di latte
    80 gr di burro
    40 gr di zucchero
    1 uovo
    1 tuorlo
    8 gr di lievito di birra
    8 gr di sale
    2 gr di malto

Preparazione


Iniziamo dalla biga. Scaldate il latte nel microonde e mettete dentro il lievito di birra, mescolate e unite la farina, impastate bene, coprite con la pellicola e lasciate lievitare in frigo per 12 ore.

Il giorno successivo prendete la planetaria e mettete dentro la biga e il latte, mescolate delicatamente e poi mettete il malto, lo zucchero e la farina setacciata. Impastate bene e poi aggiungete le uova e il sale, mescolate e fate incordare, a questo unite il burro morbido poco per volta, dovete ottenere un impasto liscio, lucido ed elastico.

Trasferite tutto su una spianatoia e impastate con l’aiuto di una spatola, a questo punto stendete leggermente l’impasto e portate i due lembi esterni verso l’interno, procedete così anche dall’altro lato e formate una palla. Mettete l’impasto nello stampo del panettone e fatelo lievitare nel forno spento con la luce accesa fino a quando arriverà ad un centimetro dal bordo, pennellate la superficie con l’albume e cuocete il vostro panettone gastronomico in forno a 170°C per circa 45 minuti circa. Quando sarà pronto infilzatelo dalla base con gli spiedini o gli aghi da maglia e fatelo raffreddare capovolto per almeno 10 ore. Il giorno dopo tagliatelo a fette e farcitelo a piacere.

Foto | da Pinterest di Grancesca Ghittoni

  • shares
  • Mail