Roma nel Piatto – Eat as the Romans do

Roma nel Piatto â�� Eat as the Romans doDopo le guide già collaudate sui ristoranti romani come Roma nel Piatto, la casa editrice La Pecora Nera si lancia nella sua prima guida in inglese, dedicata ai turisti che, in visita della Capitale, cercano un buon ristornate dove assaporare la cucina italiana e non. La filosofia di fondo rimane la stessa delle altre guide, ossia il ridurre a zero i conflitti di interesse con la categoria dei ristoratori per poter scrivere solo a vantaggio del lettore, visitando i locali in modo del tutto anonimo e senza dare spazi pubblicitari ai proprietari di ristoranti e pizzerie.

Eat as the Romans do consiglia al turista gli indirizzi dei locali frequentati abitualmente dai romani, contrariamente alle solite guide turistiche fatte ad hoc per suggerire ristoranti tutt’altro che tipici e principalmente rivolti a un'offerta strettamente turistica. In totale i locali recensiti sono 409, di cui 150 ristoranti, 51 pizzerie e ben 258 negozi per gourmet, suddivisi in 15 zone “territoriali”, di cui 12 in città e 3 fuori ed elencati in ordine di categoria ed alfabetico. Per ogni locale viene redatta una scheda che racchiude ogni più piccola sfumatura dell’esperienza vissuta tramite un linguaggio diretto ed ironico, con tanto di critiche dove necessario. Nello specifico si parla della cucina, dell’ambiente, del servizio, della carta dei vini e di ogni altro dettaglio importante per la scelta di un ristorante. Ogni locale ha poi una sintesi con il voto, il prezzo medio e il rapporto qualità/prezzo. “Roma nel Piatto – Eat as the romans do” è in vendita nelle librerie del Lazio, nelle edicole della Capitale e sul sito al prezzo di € 12,00.

Qui risiede - dice Cargiani - il valore aggiunto della guida. Visitando realmente i ristoranti possiamo permetterci di descrivere nel dettaglio le esperienze vissute. Questo aspetto – prosegue – è stato apprezzato nel corso degli anni dai nostri affezionati lettori e riteniamo che sarà così anche per i turisti che acquisteranno questa nuova edizione”. Fra i ristoranti recensiti, si conferma primo della classe, Heinz Beck che con La Pergola del Cavalieri Hilton con un bel 9½ . Secondo classificato Antonello Colonna con il suo ristorante a Labico. Terzo posto, a pari merito, per Anthony Genovese de Il Pagliaccio e Fabio Baldassare de L’Altro Mastai. Tra le pizzerie, Bir & Fud, La Gatta Mangiona e Sforno, anche se, per gustare la pizza bassa romana, non sono da dimenticare Da Baffetto e Da Giggetto.

  • shares
  • Mail