Il fritto misto alla piemontese secondo la ricetta originale

Il fritto misto alla piemontese, come si prepara questa tipica ricetta del Piemonte? Ecco per voi la ricetta originale per provare a farlo anche a casa e stupire gli ospiti.

Il fritto misto alla piemontese è una ricetta davvero unica. Chi ha visitato il Piemonte sa di cosa stiamo parlando: tra le ricette piemontesi tipiche più buone che possiamo assaggiare, sicuramente questo vassoio pieno di alimenti fritti, dalla carne alle cervella, passando per i pavesini ripieni di marmellata e i baci di dama, è una delle più singolari. Proviamo a farla a casa?

fritto misto piemontese

Ingredienti del fritto misto piemontese


    1 chilo tra fegato di vitello, cervella scottata, schienali scottati, fettine di vitello, costolettine di agnello
    6 rocchetti di salsiccia
    6 rombi di semolino dolce
    6 amaretti piemontesi
    farina
    4 uova
    pangrattato
    olio per friggere
    sale
    limone
    prezzemolo

Preparazione del fritto misto piemontese

Tagliate fegato e vitello a pezzi piccoli.

Dividete cervella e schienali a pezzi.

Battete le costolettine di agnello.

Infarinate gli amaretti, passateli con il semolino nelle uova sbattute e nel pangrattato.

Passate le carni nella farina, poi nelle uova e nel pangrattato.

Mettete in una padella abbondante olio e quando è caldo friggete prima la carne in questo ordine: costolette, vitello, fegato, cervella, schienali.

Quando è pronta, mettete la carne scolata su carta assorbente e tenete al caldo.

Versate l'olio in un'altra padella e quando è caldo friggete amaretti e semolino.

Scolateli, metteteli in carta assorbente e tenete al caldo.

In un altro tegame friggete anche la salsiccia.

Impiattate, salate e servite con spicchi di limone e prezzemolo.

Foto | da Flickr di mbiddulph

Via | Corriere

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: