Chitarra e moscardini affogati

spaghetti alla chitarra e moscardini affogati Ecco un’altra ricettina molto, molto, semplice per fare un primo di mare che vi assicura una bella figura. Spaghetti alla chitarra con moscardini affogati.

Ingredienti: Moscardini, pomodori pelati o polpa di pomodoro, prezzemolo, aglio, olio extravergine d’oliva. Tra gli ingredienti metto anche la pentola a pressione, che in questo caso è davvero fondamentale.

Allora, cominciamo con il procedimento. Vi stupirete della facilità estrema di questo piatto.

Mettete nella pentola a pressione un po’ d’olio, l’aglio schiacciato, un paio di rametti di prezzemolo, il pomodoro, i moscardini e un pizzico di sale. Insomma, tutti gli ingredienti! Chiudete la pentola a pressione e accendete il fuoco al massimo; quando il fischio della pentola si farà sentire bello forte abbassate il fuoco al minimo e lasciate andare per 20/25 minuti.

Intanto tritate molto finemente il prezzemolo che vi è rimasto.

Quando il tempo sarà passato fate sfiatare bene la pentola a pressione e poi apritela, tirate fuori quello che è rimasto del prezzemolo e dell’aglio e buttateli. Poi prendete i moscardini, tagliuzzateli a tocchetti e rimetteteli nel sugo, così ve li potrete godere appieno insieme alla pasta.

Nel frattempo avrete messo a bollire una pentola d’acqua per la pasta, quando bolle salatela e buttate gli spaghetti alla chitarra. Quando la pasta sarà cotta conditela con il sugo e infine spolverate con il prezzemolo fresco tritato. Buon appetito!

Suggerimento: per avere dei moscardini belli teneri il trucco è quello di comprarli il giorno prima e lasciarli una notte in freezer, come si dice in gergo a “frollare”, al mattino tirateli fuori e lasciateli scongelare. La sera saranno belli e pronti per essere cucinati.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: