Riso basmati, il segreto della cottura perfetta e la ricetta con le verdure

Il basmati è un tipo di riso pregiato che proviene particolarmente da India e Pakistan, tanto che il suo nome in lingua hindi significa “regina di fragranza”. E in effetti è proprio così: è una qualità di riso indicata soprattutto per le ricette a base di verdura. La cottura tradizionale è lessa o al vapore, ma noi possiamo cuocerlo come il riso ‘nostrano’, naturalmente con le solite accortezze: mondarlo prima, in modo da evitare le impurità, e poi usare una vecchia pentola di rame della nonna, o al limite un’ampia padella e una retina spargifiamma.

Cosa vi occorre per il riso alle verdure: 130 g di riso basmati, 6 cipollotti, 230 g di zucchine, 3.5 dl di brodo vegetale, 1 spicchio d’aglio, 1 limone biologico, 120 g di funghi tipo shiitake, 10 g di zenzero fresco, 1 cucchiaio d’olio di semi, 2 carote, 200 g di cime di broccoli, 1 cucchiaio di salsa di soia, 2 cucchiai di olio di semi di sesamo.

Come si prepara: dopo aver ben mondato il riso mettetelo in una casseruola con il brodo vegetale. Aggiungete la radice di zenzero affettata sottilmente e l’aglio sbucciato, quindi 1 fetta di scorza di limone, portate a ebollizione. Abbassate la fiamma e fate andare per 20 minuti, poi togliete l’aglio e il limone e tenete il resto da parte. Affettate i funghi tranne i gambi e fateli saltare in un wok dove avrete già soffritto le carote per 5 minuti, unite le zucchine, poi i broccoli e i cipollotti tritati e cuocete per almeno 3 minuti. Unite il riso alle verdure e fate saltare tutto insieme per 5 minuti almeno mescolando, unite la salsa di soia e l’olio di sesamo, togliete dal fuoco e servite.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail