Come fare la torta di mele del film “American pie”


Per quanto sciocchi possano sembrare, ci sono film che qualcosa devono pur dire se, poi, se ne girano tanti sequel e prequel, ultimo solo in ordine cronologico “American pie-ancora insieme” con il cast, un po’ cresciutello in verità dopo 13 anni, successo al botteghino del maggio scorso. “American Pie”, questo il titolo originale del capostipite della serie, datato 1999, è la quintessenza della commedia sexy adolescenziale, che racconta della vera e propria ossessione di un gruppo di giovani all’ultimo anno di liceo per la propria verginità ancora non perduta. Lascio alla vostra immaginazione le gag più o meno volgari e le rocambolesche peripezie che si susseguono nella vita di questi teenager made in Usa un po’ sfigati e alquanto bruttini, come lascio alla vostra immaginazione (che dovrà essere molto fervida in questo caso) il ruolo che in tutto questo ha la torta di mele. Ecco la ricetta dell’originale americana.

Cosa vi occorre per 6 persone: 115 g di zucchero, 370 g di farina, 900 g di mele, 175 g di burro, ½ cucchiaino di cannella, 1 uovo, 2 cucchiai di zucchero di canna, 1 arancia biologica, 6 cucchiai di panna montata, sale q.b.

Come si prepara: preparate la pasta setacciando insieme 350 g di farina e poco sale. Aggiungete il burro a tocchetti e impastate per amalgamare bene, poi spruzzate dell’acqua fredda e lavorate bene l’impasto, avvolgetelo nella pellicola e ponetelo in frigo per mezz’ora. Unite 3 cucchiai di farina allo zucchero, la cannella e la scorza d’arancia grattata, intanto tagliate le mele a fettine sottili, passatele nel composto da entrambe le parti. Foderate con metà della pasta una teglia da 23 cm di diametro, aggiungete la farcia di mele disponendola a cupola e coprite con il resto della pasta. Spennellate i bordi per sigillarli con un po’ d’acqua e rifilate la pasta in eccesso con la quale potrete eventualmente effettuare delle decorazioni sulla superficie. Spennellate ancora con uovo sbattuto e zucchero di canna, poi cuocete a 200° per mezz’ora a poi a 180° per altri 15 minuti. Fate la prova dello stuzzicadenti prima di sfornare e servite ogni porzione con una generosa cucchiaiata di panna montata.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail