A Venezia un kit anti acqua minerale

E restiamo in tema di acqua: quella cara vecchia detta ‘del sindaco’ perché sgorga gratuitamente (almeno per i cittadini) dalle fontanelle delle città. Certo, non che ci dispiacerebbe, un giorno, che anche questa fosse esente da batteri e funghi, ma per ora la notizia è che a Venezia il Comune promuove la propria acqua con un kit per turisti composto da una bottiglietta vuota e una piantina sulla quale sono segnate le 122 fontanelle della città.

L’iniziativa (che ha pionieri illustri, come le città di Londra e Torino) si chiama “100x100 pubblica” ed è stata lanciata il 5 giugno scorso in occasione della Giornata Mondiale per l’Ambiente come forma di protesta sui costi dell’acqua in bottiglia (di cui l’Italia è il primo consumatore) che incide pesantemente sul bilancio delle famiglie. L’acqua ‘pubblica’, infatti, utenze alla mano, costa al cittadino circa 0,09 centesimi al litro, quella industriale più o meno 26.

Quanto a eventuali rischi per la salute, nessun problema: la potabilità e lo stato di salute dell’acqua è certificato dai tecnici di Veritas e le analisi riportate sulle bottigliette distribuite, al posto dei consueti loghi commerciali.

Foto / Flickr

  • shares
  • Mail