Grandi vini dolci: Maximo 2004 di Umani Ronchi

Dopo il Pius IX, altro grande esempio di vino dolce marchigiano, da un’azienda che ha fatto da apripista nella ricerca qualitativa dell’enologia della regione.

Il Maximo 2004 si presenta con una luminosissima veste dorata che scivola sulle pareti del bicchiere formando grasse lacrime. Interessante l’olfatto che ci ricorda nettamente la caramella d’orzo e poi sentori di miele, frutta secca e ananas sciroppata.

Perfetta corrispondenza gustolfattiva con i sentori avvertiti al naso che ritornano puntuali in bocca. Bellissima sapidità che bilancia i 14,5 gradi alcolici e la morbidezza.

Abbinamento da favola con i marron glaces.

In enoteca trovate la bottiglia da 0,375 cl a circa 19 euro.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: