La ricetta del croccante nella versione alle mandorle, al sesamo, di arachidi o di nocciole

Il croccante è un dolce la cui origine è incerta, alcuni lo attribuiscono agli spagnoli, altri agli italiani, ma la prima pubblicazione in cui compare ufficialmente è "La Scienza in cucina e l'Arte di mangiar bene" di Pellegrino Artusi. Esso è composto da frutta secca come mandorle, noci, sesamo etc che usano il caramello come collante.

Viene spesso trovato nelle bancarelle delle sagre, alcune volte preparato proprio sul momento e servito ancora caldo. In molte regioni d'Italia viene preparato soprattutto nelle festività come natale, pasqua e carnevale.

Ingredienti: frutta secca 500 g, acqua 50 g, zucchero 350 g, succo di limone 10 g.

Per il nostro dolce possiamo usare una fra queste varietà di frutta secca: mandorle, sesamo, arachidi o nocciole. Una volta scelta la nostra frutta secca sbollentiamola qualche minuto in abbondante acqua. Nel caso delle mandorle dovrete rimuovere la buccia. A questo punto tostiamo la frutta secca in forno per qualche minuto e togliamola prima che inizi a scurirsi.

In una casseruola mettiamo acqua, zucchero e succo di limone. Facciamo sciogliere lo zucchero a fuoco lento mentre con un cucchiaio di legno continuiamo a mescolare. Lasciamo cuocere finché non assume un colore biondo, simile alla birra. Una volta pronto uniamolo con la frutta ed amalgamiamo il tutto per poi disporlo in una teglia foderate di carta forno. Lasciamolo freddare per un po per poi tagliarlo con un coltello e lasciarlo freddare del tutto.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail