Menu vip: Bush da Napolitano e le nozze Briatore-Gregoraci

Per i curiosi del gossip gastronomico una piccola panoramica su un paio di menu vip consumati, o ancora da consumare, durante eventi che hanno tenuto banco nella cronaca di questi giorni.

Innanzitutto il viaggio di Bush a Roma: com’è noto il presidente Usa giovedì scorso è stato ricevuto al Colle dal Capo di Stato Giorgio Napolitano e all’incontro è seguito pranzo di gala in quel del Quirinale. Sembra che Bush apprezzi molto la cucina italiana, chissà se avrà apprezzato il menu, composto di: cavatelli alla verdura, lombata di vitello con contorno di melanzane parmigianine e patate novelle, millefoglie alla crema. Il tutto annaffiato da Fiano di Avellino e Flaccianello della Pieve; spumante Ferrari per il brindisi.

E veniamo al matrimonio dell’anno: per la coppia Flavio Briatore ed Elisabetta Gregoraci tripla festa romana fra party pre-cerimonia, brindisi post-messa e cena di nozze. Il tour de force mangereccio è stato dunque reso più light da specialità tutte italiane dalle quali è stato bandito l’aglio per amore del premier Silvio Berlusconi, invitato d’eccezione. Nel menu: tartara di salmone con julienne di finocchi, carote e sedano, risotto alle verdure, fiori di zucca e scampi, branzino in salsa mediterranea o, ma solo per i vegetariani, piccola parmigiana di melanzane. Nei calici Alto Adige Bianco Leda 2006 e Pinot Nero Ale 2005 di Aneri che provvede anche al caffè: ‘miscela d’autore’, la stessa servita al Quirinale e alla presidenza del Consiglio.

Foto / Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: