E' tutta colpa di clock

Se non riusciamo a resistere allo stimolo di alzarci di notte per mangiare di tutto, è per colpa di Clock, un gene che regola il ritmo cicardiano.

I topi studiati dalla ricerca della Northwestern University col "Clock mutato", sono colpiti dal desiderio di mangiare frequentemente, fino a diventare obesi, con problemi correlati di glicemia e colesterolo.

Il gene agisce sia sui segnali che arrivano al cervello per indicare l'alternanza dei ritmi diurni e notturni, sia sulla percezione del segnale della leptina, ormone che, se "funziona" correttamente, in funzione dei depositi di grasso limita l'ulteriore assunzione di cibo.

Però, e c'è un però, non è ancora detto che gli stessi ragionamenti validi sul topo siano direttamente applicabili sugli uomini.

  • shares
  • Mail