L'erba degli angeli, per torte e contorni

L’erba degli angeli, conosciuta anche come arcangelica o, più semplicemente angelica, è una pianta erbacea spontanea, che predilige le sponde dei fiumi e, in generale, i terreni umidi e paludosi.

In Italia cresce nelle sue due varietà: l’Angelica archangelica, nelle zone montane e l’Angelica silvestris, nei luoghi umidi delle regioni centro-settentrionali.

In cucina viene utilizzata nella preparazione di dolci e frittelle, dopo essere stata candita; le foglie però, una volta lessate, possono costituire un saporito contorno per piatti di pesce.

È molto difficile trovare l’angelica in commercio allo stato di erba fresca; nella sua versione candita sono riuscito a trovarla, a Roma, da Castroni a Via Cola di Rienzo.

Foto: Flickr

  • shares
  • Mail