Per conservare il basilico...

Una volta staccate dalla pianta, le foglie di basilico appassiscono in poche ore ed anche la conservazione in frigorifero mantiene l’aroma solo per alcuni giorni.

Non considero neanche il basilico essiccato che viene venduto in barattoli e scatolette, che secondo me, perde ogni proprietà e non aggiunge gusto alle ricette in cui viene utilizzato.

Ecco alcuni semplici consigli per conservare le foglie di basilico in modo tale che possano mantenere il loro invitante profumo: raccogliete i rametti di basilico, possibilmente la mattina, da piante che non abbiano ancora iniziato la fioritura; lavateli in acqua fredda e lasciateli asciugare; staccate le foglie e disponetele in un vasetto di vetro che avrete sterilizzato facendolo bollire per qualche minuto; ricoprite ogni strato di foglioline con un cucchiaino di sale fino; terminate con uno strato di sale ed un velo d’olio, chiudete ermeticamente il vasetto e conservatelo in un luogo fresco e asciutto.

Invece del sale, potete procedere alla conservazione utilizzando olio extravergine d’oliva, avendo cura che le foglioline siano sempre ricoperte d’olio.

Foto: Flickr

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: