A pranzo o cena con i cibi salva-cervello

A fare bene alla salute del cervello sono sempre loro: gli Omega 3, contenuti soprattutto nel pesce, nelle noci e nei kiwi, almeno fra gli alimenti che più comunemente possiamo servire sulle nostre tavole. A ribadirlo sono diversi studi, che dimostrano come questo sia ancora più valido per i bambini.

Attenzione, però: assumere queste sostanze in modo naturale, cioè attraverso il cibo, è una cosa; ma non è lo stesso assumerli ‘artificialmente’, cioè con gli integratori alimentari in pillole. Se consideriamo, infatti, quanto rapidamente il pesce inizia a puzzare, ci renderemo conto della poca stabilità di queste molecole che tendono a degradarsi con estrema facilità.

Ma non di solo pesce vive (bene) l’uomo: se in India difficilmente ci si ammala di Alzheimer, probabilmente è dovuto alla curcuma, una spezia dall’elevato potere antiossidante al pari di vino rosso e cioccolato fondente, tè verde, vitamine A e C contenute in agrumi, noccioline e olii vegetali, mentre gli spinaci sono ottimi per la stabilizzazione dell’umore. Tutti a tavola?!

Foto / Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: