Ricette russe: pasticcio di cavoli

Questa è una delle più tipiche e tradizionali ricette della cucina moscovita. Per la sua ricchezza di ingredienti (e calorie) può essere considerata un piatto unico. Per l’abbinamento, sceglierei un vino morbido che bilanci la succulenza della carne ma anche con la necessaria acidità per equilibrare la tendenza dolce della verza: ad esempio Tre, uvaggio di Sangiovese, Merlot e Cabernet Sauvignon della cantina Brancaia.

Ingredienti: 400g di cavolo bianco, una cipolla, 60g di burro, una tazza di brodo di carne, 2 cucchiai di aceto bianco, 50g di farina, 200g di lombo di maiale, 100g di polpa di vitello, 100g di polpa di manzo, 4 cucchiaio di olio, 4 cetriolini sott’aceto, un pugno di olive verdi denocciolate, un paio di cucchiai di funghetti sott’olio, sale e pepe.

Preparazione: dopo aver rosolato le carni in un tegame con i 4 cucchiai d’olio e 30g di burro, lasciate cuocere per circa un’ora e mezza, bagnando di tanto in tanto col brodo; intanto lavate la verza, tagliatela a listarelle, cuocetela per pochi minuti in acqua bollente e poi rosolatela per un quarto d’ora in un altro tegame con il burro rimasto e la cipolla, bagnando con qualche cucchiaio di brodo e aceto; quando le carni saranno cotte, affettatele a fettine sottili; in una pirofila imburrata, ponete uno strato di verza e uno di fettine di carne, continuando così fino ad esaurire gli ingredienti; cospargete la superficie del pasticcio con i cetriolini, i funghetti e le olive; infornate per 10 minuti a 180 gradi. Servite ben caldo nella medesima pirofila.

Foto: Flickr

  • shares
  • Mail