Il doppio cheeseburger di Mc Donald’s esce dal Dollar menu: troppo costoso

A mio avviso hanno ragion d’essere soltanto per la loro velocità (che qualche volta fa comodo) e per la loro economicità: venute a mancare queste due caratteristiche, per me non avrebbero ragione di sopravvivere… sto parlando dei fast food per introdurre una notizia che riguarda il re della categoria: Mc Donald’s.

Sembra che i rincari di verdura, carne e soprattutto latticini, abbiano intaccato anche il colosso americano che ha dovuto ritirare dal Dollar menu il doppio cheeseburger, almeno nei ristoranti d’oltreoceano. Che cos’è il Dollar menu? Un carnet di prodotti offerti al prezzo speciale di un dollaro: tra loro oltre al doppio cheeseburger (che sarà prontamente rimpiazzato, promettono al vertice), panino col pollo, gelato, soda, insalata, patatine e torte dessert.

Il Dollar meni, creato nel 2003, in breve è diventato un traino degli affari della famosa catena di fast food, circa 14mila sul solo territorio Usa, ma proprio da Texas e California è arrivato l’allarme sul calo dei profitti che gli esperti hanno attribuito al doppio cheeseburger venduto a un dollaro. E avevano ragione: da quando la decisione è diventata operativa il titolo in borsa ha guadagnato un bel +1%.

Foto / Flickr

  • shares
  • Mail