I piatti americanizzati dei ristoranti italiani

Abbiamo già visto come la nostra amata cucina in America venga spesso umiliata e mortificata da individui che si professano esperti chef e grandi conoscitori della cucina italiana; è pur vero però che qui in Italia molti ristoratori non fanno certo del loro meglio per difendere le nostre famose ricette e le tradizioni gastronomiche del Bel Paese.

Basta avventurarsi tra i molti ristoranti turistici che circondano i maggiori monumenti delle città d'arte italiane. Nel menù troverete piatti degni di un film di gangster anni '30, magari accompagnati da un bel fiaschetto impagliato di Chianti; ovvio che i titolari dei ristoranti preferiscono andare incontro ad un profitto più facile e veloce, utilizzando ingredienti di bassa qualità e offrendo al turista americano di turno una cucina simile a quella di una trattoria di Little Italy che purtroppo danneggia in termini di immagine la nostra enogastronomia.

A Roma nei pressi di San Pietro, ho visto cose veramente incredibili, per non dire vomitevoli: il mio podio personale di piatti turistici consiste nella ormai ahimè classica "carbonara" con prosciutto panna e piselli, nella pizza funghi e ananas e in uno pseudo tiramisù fatto con budino creme caramel e panna spray. E voi? Avete da segnalare altri "mostri gastronomici" serviti nei ristoranti turistici della vostra città?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail