Le birre di Natale, cosa sono e come sceglierle

Tradizione vuole che le birre si declinino anche secondo la stagione. Così per le festività di Dicembre abbiamo delle birre dedicate, prodotte tradizionalmente nel periodo natalizio per allietare le serate dei bevitori durante le festività: le Birre di Natale. La loro tradizione nasce nel Nord Europa, nelle terre dalla lunga cultura birraia, ed in particolare in Belgio, dove le numerose birrerie producevano queste birre nel periodo natalizio per festeggiare con le proprie famiglie e con gli assistenti della birreria, fino a farle diventare anche un regalo per le persone più care.

Le birre di Natale non sono uno stile di birra, bensì un’interpretazione soggettiva da parte di ogni birraio di una birra stagionale. Si tratta di birre che devono "scaldare l'inverno", quindi sono caratterizzate da un alto tenore alcolico, superiore ai 7 gradi, e dal gusto pieno. Spessissimo sono speziate. Come sceglierle per il nostro pranzo delle feste?

In Italia ci sono tante etichette artigianali, e molte anche vengono dall'estero, soprattutto dal Belgio, patria di questo genere. In tavola potreste abbinarle con i dolci tipici natalizi, quindi dovrete scegliere quelle più morbide e abboccate, magari aromatizzate con il miele o con la confettura, capaci di sposarsi perfettamente con le dolcezze di fine anno. Oppure potete sceglierne una da dopo pasto, liquorose, magari speziata alla cannella, da sorseggiare davanti al caminetto. Ma se volete abbinarle ad una preparazione di carne, scegliete una leggermente meno dolce, ma con buon corpo, magari aromatizzata con spezie più intense come il ginepro.

Se siete curiosi di conoscere le birre di Natale italiane, potete fare un salto a Roma il 15 e 16 dicembre per l'evento "Birre sotto l'Albero" organizzato da Open Baladin, Macche e Bir&Fud.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail