In Gran Bretagna la bevanda al gusto di nicotina

Fumarsi un drink. Non è uno scherzo, ma la trovata alla base di 'Liquid smoking', la bevanda a base di nicotina tra poco in commercio in Gran Bretagna. Bersi un bicchiere della bibita, secondo i produttori, equivale a fumare una sigaretta.

La notizia mi ha lasciato alquanto sconcertata, dal momento che ormai sono noti a tutti gli effetti dannosi del fumo sulla salute e che quasi ovunque in Europa sono state varate leggi in questa direzione. Contro la possibile commercializzazione del drink in Italia, fortunatamente è insorta l'Unione nazionale consumatori. "La bevanda – spiega l'Unc - contrasta con una direttiva europea (infatti!!) e con la legge italiana 146 del 1994, in base alla quale è vietata l'immissione in commercio di prodotti di tabacco destinati a uso orale, eccetto quelli da fumare o masticare".

L'Unione Consumatori conclude facendo notare che "il 15% di nicotina in una bibita (tanta ce n’è in ‘liquid smoking’) è una quantità mostruosa, considerando che nelle sigarette è ammesso 1 milligrammo. Infine, il pericolo è che non si possa impedire l'importazione di questa bevanda nel nostro Paese perché “in regola con la legislazione nazionale inglese". Poveri noi.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail