Il galateo a tavola per Natale: come comportarsi durante le feste

Natale è alle porte e il momento di riunirsi con amici e parenti per trascorrere una piacevole giornata si avvicina sempre di più.

Quella di oggi sarà un guida che ci illustrerà come trascorre questa festività senza violare i principi del bon ton e ci permetterà di stare a tavola secondo il galateo insieme a qualche piccola dritta su come svoglere tutte le attività legate alla festività come lo scambio dei regali.

Che sia il cenone della vigilia o il pranzo del 25, se si vuole mangiare al ristorante è buona cosa prenotare con buon anticipo, almeno un paio di settimane, in modo da evitare che mamme e nonne creino tensioni col la pretesa di riunire tutta la famiglia sotto lo stesso tetto per il pasto.

Abbiamo già visto come comportarsi adeguatamente sia in cena formali, ed anche come comportarsi a fine pasto.

Un consiglio particolare sarà usare il bon ton mentre si mangiano gli antipasti. Non usate le vostre posate per prendere da vassoi, se dovessero mancare potreste chiederle oppure alzarvi e provvedere (se siete a casa). Vale sempre la regola dell'ultimo boccone: è scortese finire l'ultima porzione di cibo a meno che il padrone di casa non ve la offra per fare spazio a tavola per la portata successiva.

Vediamo allora come comportarci con gli auguri: un'idea insolita oggigiorno sarebbe scriverli a mano. Sarebbe un regalo inaspettato e sentito in quanto avrete del dedicato il vostro tempo alla loro realizzazione invece che comprarli. Invece per quanto riguarda i regali devono rispecchiare il tipo di rapporto, superficiale o più intimo, così come il ringraziamento da parte di chi lo riceve che dovrò d'essere d'obbligo ma non esagerato se il regalo è un pensiero.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail