In gravidanza non più di due caffè al giorno

Ci avevano già avvertito dei rischi che si corrono abusando di caffeina quando si aspetta un bebè, ma questa notizia forse ridimensiona un po' l'allarmismo...

La Food Standard Agency britannica, infatti, ritocca verso il basso la quantità di questa sostanza consentita per la sicurezza delle donne in stato interessante: da 300 a 200 mg al giorno, in pratica non più di due caffè. Ma attenzione: la caffeina non è contenuta solo nel caffè, limiti dunque anche per il té (concesse 4 tazze) e occhio a bibite energizzanti o bevande a base di cola, ma anche al cioccolato.

L'abbassamento dello standard è il risultato di una ricerca condotta dagli esperti delle università di Leeds e Leicester, in attesa di pubblicazione sul British Medical Journal, secondo la quale i bimbi partoriti da donne che hanno abusato di caffè incorrerebbero più frequentemente in problemi cardiaci e diabete. Ma, al tempo stesso, gli studiosi avvertono che i rischi restano piuttosto contenuti e che le donne che hanno bevuto troppo caffè non devono preoccuparsi eccessivamente.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail