Mangiare a Genova: Osteria Da O Colla

cesto focacciaIn questa deliziosa osteria non ci si capita proprio per caso. La strada per Murta, piccolo quartiere dell’entroterra ponentino genovese, assomiglia un po’ a un passo di montagna, grandi pendenze e curve una dietro l’altra.

Ciò nonostante, a mio avviso, una capatina ogni tanto vale la pena. Il menù è basato su prodotti del territorio, utilizzati sia in maniera tradizionale (per intenderci, torte di verdure, ripieni, pesto) che più creativa. Da provare come antipasto il tortino di borragine e pinoli.

Tra i primi che ho assaggiato sono notevoli l’amatriciana di tonno e i tagliolini con zucca e guanciale. Per quanto riguarda i secondi, sono davvero buoni il galletto nero biologico con le verdure e il coniglio ripieno di pinoli ed erbette. Se capitate in stagione non lasciatevi scappare fave, salame di Sant’Olcese e pecorino, davvero ottimi prodotti.

La sala è molto semplice, ma decisamente curata, i tavoli sono spaziosi e ben distanziati tra loro, il servizio informale ma molto attento. La carta dei vini è interessante e propone etichette da tutte le regioni italiane. Oltre ai vini c’è anche una buona proposta di birre artigianali, sia italiane che estere.

Il prezzo di una cena completa si aggira intorno ai 30-35 euro vini esclusi. In questa osteria si fanno anche serate a tema convenzionate con Slow Food. Per maggiori informazioni visitate il sito internet.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail