La cucina turca: i borek sigari

Concludiamo una rapidissima carrellata sui meze turchi con un'altra specialità che va servita calda. Se vi trovate in un ristorante in loco, attenti a non ordinarne troppe porzioni di questo piatto, perché sono davvero abbondantissime!

Il termine borek sta a indicare un involtino di pasta sfoglia; molto comune, fra gli antipasti appunto, è quello 'sigari', cioé a forma di sigaretta, che si ottiene arrotolando su se stesso e sul ripieno il rettangolo di pasta. Potete prepararli in tre versioni: al formaggio, alla carne e alle lenticchie.

Nel primo caso preparate un battuto di feta e formaggio di primo sale cui aggiungerete il prezzemolo tritato e un cucchiaio di semi di papavero. Nel secondo caso procuratevi del macinato di agnello e rosolatelo in padella con carote e cipolle tritate, cumino e una macinata di pepe nero. Nel terzo caso, infine, preparate le lenticchie come di consuetudine, in bianco, con abbondante cipolla, pepe e semi di finocchio, lasciandole al dente. Tagliate dei rettangoli di pasta sfoglia (usate quella surgelata, andrà benissimo), fate una striscia del ripieno prescelto lungo uno dei lati lunghi del rettangolo e arrotolate facendo attenzione a non far fuoriuscire il ripieno. Friggete in padella o, meglio dorate in forno cospargendo la superficie di semi di sesamo bianco e nero e spennelandola di rosso d'uovo.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail