Ricette: i calamaretti ripieni

Se per il cenone della vigilia non avete ancora idee e proprio non vi va di cimentarvi con il forno, ma, al tempo stesso, volete proporre un secondo piatto originale di pesce, nel rispetto della tradizione, oggi proviamo insieme a fare i calamaretti ripieni di ricotta e spinaci.

Purtroppo io cucino molto a occhio, perciò per le dosi esatte dovrete un po' arrangiarvi: servono calamaretti piccoli (la quantità a persona varia a seconda della 'voracità' dei vostri ospiti e soprattutto dal resto del menu), ricotta vaccina, spinaci, un paio di cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato, noce moscata da grattare, una punta di cucchiaino di cumino in polvere, olio per rosolare, scalogno.

Lessate gli spinaci in abbondante acqua salata, lasciarli raffreddare, scolateli e strizzateli alla perfezione. Una volta freddi e quando sarete sicuri di aver eliminato tutta l'acqua di cottura in eccesso, tritateli grossolanamente e incorporateli con la ricotta e il parmigiano aiutandovi con le mani se necessario. In un padellino scaldare dell'olio e rosolarvi i tentacoli dei calmaretti ben tritati, quindi unirli al ripieno, aggiustate con il cumino e una grattata di noce moscata. Farcite i calamaretti ben puliti e chiudeteli con gli stecchini o con il filo da cucina, se preferite. In un tegame piuttosto ampio fate rosolare l'olio con lo scalogno a rondelle e cuocete i calamaretti a fuoco lento. Serviteli tiepidi per esaltare il gusto particolare del ripieno.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: