La ricetta della pignolata glassata alla messinese da fare a Natale

pignolata glassata

La pignolata glassata è un dolce tipico di Messina, che si mangia però in tutta la Sicilia, con diverse varianti, oltre che in Calabria. E' un dolce tipico del periodo di Carnevale, ma visto che è talmente gustoso e particolare, perché non annoverarlo anche tra le ricette di dolci per il pranzo di Natale? E' una ricetta della tradizione che va sempre bene.

La pignolata può essere realizzata sia al forno, per chi vuole una varianta più light, sia fritta in padella, ma in entrambi i casi gli gnocchetti vengono ricoperti prima dalla glassa del miele e poi da una colata di gustoso cioccolato fondente. Da provare assolutamente!

Ecco come si realizza questo gustoso dolce siciliano, che può diventare un dessert alternativo per Natale: per realizzarlo avremo bisogno di 500 grammi di farina bianca, 50 grammi di burro, cinque uova, 150 grammi di cioccolato fondente, 200 grammi di miele, limone, olio per friggere, sale.

Cominciate ad impastare la farina con le uova, il burro, che avrete ammorbidito, e un pizzico di sale. Dovete ottenere un composto elastico e morbido, che andrà poi coperto con una tovaglietta pulita: dovrà riposare per almeno un'ora. Trascorso questo tempo, riprendete la pasta e tagliatela in piccole corde spesse un dito e lunghe due centimetri.

Ora dovrete cuocere il vostro dolce. Potete o infornare in forno caldo a 180 gradi o friggere gli gnocchetti di pasta con olio ben caldo (come vuole la variante ragusana), ponendoli una volta cotti su della carta assorbente.

Da parte, in una pentola, fate sciogliere a fuoco basso il miele: toglietelo quando diventa trasparente e aggiungete la bucci del limone. Mettete dentro i vostri gnocchetti, che andranno poi a formare una montagnola sul piatto di portata. Fate sciogliere poi il cioccolato a bagnomaria e versatelo sulla pignolata!

Via | Piacere del gusto

  • shares
  • Mail