Roter Veltliner, il vitigno austriaco dal colore rosa

Il Roter Vetliner è un vitigno austriaco a bacca grigia. Gli acini sono di color rosa, giallo-verdolino con delle pigmentazioni rosse, e viene normalmente vinificato in bianco.

Molti dei migliori vini provengono dalla zona di Wagram, distretto di Donauland, e da Kamptal e Kremstal in Austria. La varietà è molto antica ma non è facile trovare delle parentele certe con altri vitigni. Mentre invece le notizie sul Grüner Veltliner sono molto più dettagliate e di facile reperibilità. In passato fu piantato anche in California.

Il suo scarso successo negli ultimi anni è dovuto principalmente al fatto che per avere un vino di qualità bisogna avere delle condizioni favorevoli ed un buon terreno, e normalmente si preferisce destinarle a vitigni più conosciuti come ad esempio il Riesling. Una tardiva maturazione di questa varietà accentua la possibilità di attacchi da perte dell'oidio e della botrite. Il grappolo si presenta compatto con acini di media a grande dimensione. I vini sono freschi ed hanno dei profumi speziati ed esotici, simili al Gewürztraminer.

Con basse rese ed ottime condizioni, questa uva, che normalmente viene utilizzata per ottenere vini freschi e giovani e piuttosto semplici, può invece reggere diversi anni di invecchiamento con risultati eccezionali, dalla sorprendente persistenza con sentori intriganti. Personalmente ho assaggiato le versioni dell'azienda Leth e di Mantlerhof, in entrambi i casi mi piacquero più i Roter Veltliner rispetto ai Grüner Veltliner, poichè nel caso di Leth era un vino più minerale e nel caso dell'azienda Mantlerhof era più aperto e completo.

Foto | Lodiwine

  • shares
  • Mail