5 ricette con i funghi pleurotus più gustose e facili

Oggi scopriamo i funghi pleurotus, che sui banchi del mercato sono meglio conosciuti come ‘orecchioni’ o ‘funghi ostrica’. Secondo alcuni il loro sapore sarebbe addirittura “trascurabile”, soprattutto se paragonato a quello, assai più caratterizzato, dei porcini, ma per me sono una valida alternativa ai comunissimi champignon.

Si possono preparare in molti modi, data la loro versatilità: la maniera migliore per apprezzarne il sapore, comunque, è farli trifolati, magari aggiungendo al soffritto di aglio, olio e peperoncino, una bella acciughetta da sciogliere, oppure alla griglia, appena conditi con olio e sale e, se vi ci piace, il limone.

Il loro impiego ideale è, però, nelle insalate: interessante questa ricetta che li prevede appena stufati e poi unite con insalata mista, radicchio, pinoli e formaggio Brie, ma anche la versione tiepida con le cipolle rosse a crudo e condita con una salsina a base di aceto e succo di arancia.

Infine, si possono accompagnare ad altre verdure e costituire un piatto unico: ideale per questo sono le patate o i cavolfiori, ma provate anche questa ricetta fiorentina che prevede, invece, l’aggiunta di spinaci: fondete mezza noce di burro con poco olio, friggete la cipolla tritata, poi unite gli spinaci lessi e infine i funghi. Trasferite tutto in una pirofila da forno, cospargete di abbondante formaggio grattato e pepe e infornate per una ventina di minuti.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail