Dolci di Carnevale: le ciambelline

Un dolce 'alternativo' alle solite frappe e castagnole ma che, come questi, è conosciuto in tutta Italia e a seconda delle Regione prende nomi diversi. Vi invito dunque a scriverci come chiamate, a casa vostra, quelle che qui saranno semplicemente ciambelline fritte (molto diverse da quelle che si preparano con questo attrezzo).

Ecco gli ingredienti per farne abbastanza da placare la golosità dei vostri amici nei giorni di Carnevale: 300 g di farina, 2 cucchiai di zucchero, 250 g patate, 2 uova, 1 panetto lievito di birra, 30 g burro, scorza di limone (biologico o comunque non trattato) grattugiata, un pizzico di sale, olio per friggere q.b.

Lessate le patate in abbondante acqua non salata, sbucciatele e lasciatele raffreddare. Quando saranno tiepide schiacciatele con le mani. Intanto disponete la farina a fontana, sbattetevi dentro le uova, unite le patate e impastate energicamente a mano. Quindi unite all'impasto lo zucchero, il sale, la scorza di limone grattata e infine il lievito fatto precedentemente sciogliere in un po' d'acqua tiepida. A questo punto, dopo averla lavorata per bene, lasciate lievitare la pasta per 40 minuti. Al termine della lievitazione, staccate dei pezzetti di pasta, arrotolateli a sigaretta, formate delle ciambelline e chiudetele su se stesse (vi consiglierei più piccole di quelle nella foto). Friggete le ciambelline così ottenute in abbondante olio bollente e servitele calde, eventualmente passate in altro zucchero oppure accompagnate da nutella.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail