Dolci di Carnevale: la frutta... in gabbia

Oggi vi propongo una delizia da realizzare con la frutta, pensata per le mele, ma che può essere preparata anche con le pere, basta scegliere una qualità dalla polpa soda, di quelle che potete tranquillamente cuocere senza rischi, come ad esempio le Martine. Un'ottima alternativa, anche per i bambini, ai dolci grassissimi di Carnevale che sanno solo di burro o di fritto.

Ecco gli ingredienti: 6 mele (o pere) da cuocere, 1 disco di pasta sfoglia fresca già pronta, 250 g di zucchero, 1 uovo, 3 cucchiai di zucchero semolato grosso. Eventualmente potete aggiungere allo sciroppo che preparerete anche un paio di cucchiai di liquore all'arancia o all'amaretto, o, se preferite, sostituire la pasta sfoglia con la pasta frolla, in modo che le 'gabbie' vengano più croccanti.

Mettete in una pentola che potrà contenere comodamente i frutti tre quarti di litro d'acqua e lo zucchero (e il liquore se gradite), quindi portate ad ebollizione. Intanto sbucciate le mele e, con l'apposito attrezzo, privatele del torsolo facendo attenzione a lasciarle intere. Quando lo sciroppo bollirà, mettete nella pentola le mele e fatele cuocere per 15 minuti dalla ripresa del bollore. Nel frattempo srotolate la pasta sfoglia e tagliate 24 strisce sottili (1 cm circa) che userete per formare le gabbie intorno alle mele, facendole aderire alla parte inferiore dei frutti. Dalla pasta avanzata potrete ricavare delle 'foglioline' da usare per guarnire attaccandole usando un tuorlo sbattuto come collante. Spennellate con l'uovo tutte le mele, passatele nello zucchero semolato e cuocetele sulla placca del forno a 200° per 15 minuti. Servite tiepido.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail