Ricette di Carnevale: i Rigatoni Carnevaleschi

Il carnevale è sicuramente la festa che più ha significati ed origini alimentari. L'etimologia della parola Carnevale pur essendo tuttora molto discussa ha origine da Carna -aval o da carnevale (un invito a non mangiare carne), o ancora, da Carnalia (feste romane in onore di Saturno), oppure da carne-levamen o dall'espressione medievale carnem-laxare (cioè fare digiuno, astinenza).

Il rituale del Carnevale è strettamente legato anche al mito del paese di Cuccagna cioè un dolce e divertente ritrovo immaginario per buongustai. La ricetta di oggi vuole essere un omaggio a questa festa che ha tanto di abbuffate, senza dimenticare di essere veloci e di garantirci la nostra porzione di verdura a pasto!

Per il martedì meno dietetico dell'anno ci occorrono rigatoni, spinaci, ricotta vaccina, ricotta pastorizia, noce moscata, salsa di pomodoro e zucchero. Lessate gli spinaci, nel frattempo mischiate i due tipi di ricotta e aggiungete 600 g di zucchero per kilo, frustate bene dopo aver grattuggiato la noce moscata. Aglio, olio e basilico per la breve cottura della passata, mi raccomando a fuoco lento! Scolate la pasta, aggiungete gli spinaci, mescolate bene senza aggiungere olio, e infine ricotta e salsa di pomodoro sopra.

Mescolate, indossate una mascherina e...buon appetito!

  • shares
  • Mail