Ricette di Carnevale: Struffoli

Diverso tempo fa il nostro amico Fabio ci ha parlato degli struffoli di Natale. Noi pensiamo possa essere proposta anche come ricetta di carnevale.

Gli struffoli prendono nomi diversi a seconda delle regioni di cui è tipica: Strufoli alla siciliana o cicerchiata in Umbra e Abbruzzo, sono delle palline fritte ripassate nel miele e guarnite con zuccherini e canditi nella versione Napoletana.

Per prepararli occorrono: 2 uova intere; 3 cucchiai di zucchero; 4 cucchiai d'olio; farina bianca q.b.. Per la guarnizione: Zuccherini colorati; tanto miele; canditi di cedro e zucca. Iniziamo a lavorare le uova con lo zucchero, aggiungiamo la farina fino ad ottenere un impasto di consistenza dura.

Dividiamo l' impasto in porzioni più piccole. Ne prendiamo una e cominciamo a lavorarla fino a formare un cordoncino stretto. A questo punto lo tagliamo come a voler formare tanti piccoli gnocchetti. Ripetiamo l'operazione fino ad esaurimento impasto. Scaldiamo l'olio di semi in un tegame e quando sarà ben caldo, ma mai fumante, friggiamo gli struffoli.

In un altro pentolino mettiamo a sciogliere il miele. Prendiamo gli struffoli fatti scolare sulla carta assorbente e adagiamoli nel pentolino, cercando di far attecchire il miele su più lati possibili. Ora lasciamo cadere dal pentolino gli struffoli sulla carta forno in modo da formare una grande ciambella. Lasciamo raffreddare un po' e poi sistemiamo la forma con le mani. Facciamo cadere dall'alto gli zuccherini ed i canditi. Saremo così pronti a rallegrare il carnevale. Abbinamento consigliato: Malvasia di Bosa, Moscato di Noto o il Picolit friulano. Se amate particolarmente il gusto dolce vi consiglio qualche birra al miele.

  • shares
  • Mail