Ricette facili: gli spinaci Sciclitani

spinaciSciclitani perchè di Scicli, paesino della sicilia sud-orientale, set cinematografico, insieme agli altri centri tardo barocchi del Val di Noto, della fortunata serie de "il commissario Montalbano".

Gastronomicamente parlando Scicli offre tanti piatti particolari e diversi dal resto della Sicilia, ma sicuramente questa portata, ancora oggi preparata in tutte le famiglie, è la più sciclitana di tutte. Infatti questo piatto all'origine viene preparato come ripieno di autoctone "focacce circolari" in pasta di pane orlati da cornicioni "rococò" che prendono il nome di "pastizzi", è per questo motivo che in dialetto la ricetta prende il nome di "pastizzu scupiertu" cioè scoperto.

Per la preparazione degli Spinaci Sciclitani, che possono essere consumati sia come antipasto che contorno, basta avere degli spinaci, pomodori secchi, pan grattato e aglio. Tutto deve iniziare con la lessatura della verdura, così nel frattempo triterete l'aglio per poi tostare il pan grattato, stando attenti a non farlo annerire, evitando così il tipico sapore amaro di pane bruciato, che oltre a far affiorare ricordi legati al panificio di una volta, può solo rovinare il piatto. A questo punto la preparazione si biforca in due scuole di pensiero, infatti c'è qualcuno che preferisce saltare gli spinaci in padella con olio e l'aglio e aggiungere i pomodori secchi, e altri che invece dopo averli scolati li condiscono a crudo con olio, aglio e i pomodori. In tutti e due i casi il pan grattato deve essere aggiunto alla fine.

Quando in frigo, per caso, incontro delle alici, le sostituisco ai pomodori secchi.

  • shares
  • Mail