La ricetta delle scaloppine agrodolci

Continuano gli appuntamenti con il mio menu 'alternativo' per Carnevale: dopo il primo di ieri, le farfalle al caffè, oggi vi propongo un secondo originale, le scaloppine di vitella agrodolci. È un piatto per palati che vogliono osare, uscire dagli schemi e dai soliti accostamenti fra ingredienti tradizionali, che pesca un po' nei sapori mediorientali e un po' nella dieta mediterranea che abbonda di agrumi.

Ecco cosa vi occorre: 350 g di fettine di vitella, il succo di 1 pompelmo rosa, 1 cucchiaio di miele (meglio la qualità Millefiori), farina e burro quanto bastano.

Il procedimento è molto semplice: infarinate le fettine da entrambi i lati facendo attenzione che la farina si attacchi bene, senza lasciare punti scoperti. Sciogliete il burro in una padella capiente e fate dorare le fettine da entrambi i lati a fuoco vivo. Intanto spremete il pompelmo e scioglietevi dentro il cucchiaio di miele, mescolando in modo da ottenere una salsa omogenea. A questo punto versate la salsa sulla carne e completate la cottura a fuoco bassissimo finché il liquido non si sarà rappreso. Servite caldo con un po' di sale.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail