Ricetta facile della torta all'uva bianca

Concludo oggi (ma in futuro chissà...) la serie di post sui dolci alternativi per il Carnevale, quelli realizzati con la frutta. Abbiamo già imparato insieme a preparare le mele (ma anche le pere) in gabbia e le arance al cartoccio: oggi, invece, facciamo una torta a base di uva bianca.

Vi occorrono: ½ kg di uva bianca, 3 uova, 200 g di farina, 80 g di zucchero semolato, 40 g di burro, 1,5 l di latte, scorza di limone (non trattato) grattugiata, ½ bicchierino di brandy, 30 g di mandorle pelate, lievito in polvere, zucchero a velo q.b.

Iniziamo lavando bene l'uva, separando gli acini uno per uno, tagliamoli uno per uno, sbucciamoli e priviamoli dei semi. Intanto prepariamo l'impasto sbattendo le uova con lo zucchero, aggiungiamo la farina, il burro ammorbidito fuori dal frigo per una mezzoretta, il latte a filo e il lievito. Da ultimo aggiungiamo il brandy e la scorza di limone. Imburriamo uno stampo rotondo, infariniamolo e versiamo il composto. A questo punto sistemiamo le metà degli acini d'uva una vicino all'altra fino a creare un motivo circolare e fino a coprire tutta la superficie della torta. Inforniamo a 200° per 30-40 minuti. Servire fredda con un bel tè aromatico.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail