L'ossobuco alla milanese con la ricetta della tradizione

L'ossobuco alla milanese con la ricetta della tradizione

L'ossobuco alla milanese, tipico piatto lombardo, è un secondo a base di carne molto apprezzato. Si prepara con lo stinco di vitello, pezzo di carne nel quale è presente l'osso, che una volta cucinato va spolpato. La carne deve essere tagliata a fette di 3-4 cm di spessore. La cottura dell'ossobuco alla milanese secondo la ricetta della tradizione avviene in umido, su fiamma non troppo alta ed in maniera prolungata, scandita dall'aggiunta, man mano, dei liquidi, ossia il vino ed il brodo. Tocco finale, la gremolada, un trito a base di prezzemolo, acciuga ed aglio. Ecco la ricetta.

Ingredienti: 2 ossibuchi, farina qb, olio evo, burro qb, 1 cipolla, sale, vino bianco qb, 200 ml di brodo, 1 bicchiere di passata di pomodoro, 1 ciuffo di prezzemolo tritato. Per la gremolada: 1 spicchio d'aglio, olio evo, 1 filetto d'acciuga, la scorza di 1 limone, burro qb.

Procedimento: infarinare la carne. Versare in una padella un paio di cucchiai di olio e poco burro. Unire la carne e farla rosolare, aggiungere la cipolla tritata finemente. Aggiungere del sale ed il vino, farlo evaporare ed unire anche il brodo. A questo punto procedere con l'aggiunta della passata di pomodoro e fare cuocere con il coperchio per circa 30 minuti. Preparare la gremolada rosolando l'aglio, l'acciuga, e della scorza di limone in olio caldo. Condire la carne con la gremolada e servire.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail