La ricetta del brasato con polenta e funghi

Il brasato è un classico piatto a base di carne della cucina dell'Italia settentrionale. Il suo gusto inconfondibile è dato dalla cottura nel vino rosso è l'utilizzo delle giuste spezie. Lo troviamo spesso accompagnato dalla polenta, altro piatto tipico del nord Italia, e da un bel bicchiere dello stesso vino usato per la cottura che deve possibilmente essere a bassa acidità.

La versione che voglio proporvi oggi utilizza un vino tipico piemontese, il barolo, e accompagna il piatto, oltre che con la polenta, con un'altra pietanza tipica della cucina settentrionale: i funghi. La loro combinazione crea un secondo piatto dal gusto intenso e morbido, particolarmente adatto alla stagione invernale.

Ingredienti: 2 spicchi d'aglio, alloro, funghi 200g , burro 40 g, cannella, carne di manzo (cappello del prete) 1 kg, 2 carote, 1 cipolla, sale, pepe, rosmarino, sedano 150 g, barolo 750 ml.

Fate marinare la carne per almeno 12 ore insieme alle spezie e del barolo. Pulite, lavate e tagliate i funghi. Fate sciogliere il burro in una casseruola, aggiungete un po d'olio e fate rosolare la carne per poi aggiungere le verdure tagliate a pezzi e le spezie della marinatura. Salate e pepate per poi aggiungere anche la marinatura e fate cuocere per un paio d'ore, tempo necessario per brasare la carne.

Togliete la carne dalla casseruola e in un mixer tritatate tutto il resto in modo da formare il sugo per il condimento. Mettete il composto sul fuoco, aggiungete i funghi e continuate la cottura degli stessi aggiungendo altro vino di tanto in tanto per poi farlo addensare a fine cottura. Aggiungete la carne e lasciate cuocere per qualche altro minuto al termine del quale il brasato sarà pronto. Per realizzare la polenta seguite questa ricetta.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail