La ricetta per fare i funghi porcini fritti


I funghi sono un prodotto tipico della stagione fredda, utilizzabili nella preparazione di svariati piatti: ottimi per condire sia la pasta che il riso, oppure la carne bianca o quella rossa ma deliziosi anche se serviti come contorno. Ne esistono diverse specie ma la più pregiata ed apprezzata è sicuramente quella dei porcini: non molto facili da reperire sono più costosi degli altri ma scegliendoli vi assicurerete la riuscita di qualunque piatto decidiate di preparare.

Oggi vi propongo una ricetta che vi farà apprezzare i porcini in tutto il loro gusto naturale, grazie all'impiego di pochissimi ingredienti. I funghi porcini fritti sono una pietanza tipica della tradizione culinaria toscana e perché siano più saporiti possibili vi consiglio di acquistarli freschi, di scegliere una farina di qualità per l'impanatura e di friggerli nell'olio extravergine di oliva e non in quello di semi che solitamente viene impiegato per questo tipo di cottura.

Ingredienti: 1 kg di funghi porcini, farina 00, olio evo.

Preparazione: pulite per bene i porcini eliminando tutta la terra e tagliate il gambo subito sotto la cappella; riduceteli a rondelle abbastanza spesse, passatele nella farina avendo cura di infarinarli perfettamente. In una padella dai bordi alti, adatta per friggere, mettete a scaldare abbondante olio d'oliva e, quando sarà abbastanza caldo, gettateci i funghi prestando attenzione che galleggino così da favorirne una cottura uniforme; girateli e lasciateli dorare da entrambi i lati, poi poneteli su della carta assorbente affinché perdano l'eccesso d'olio. Serviteli ben caldi come antipasto oppure come contorno.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail