Come fare il polpettone di carne del film Delicatessen

Francia, in un futuro post-apocalittico (tipo post-fine del mondo Maya mai avvenuta, insomma) in cui il cibo è ormai raro e abbastanza cattivo. La vicenda di Delicatessen si svolge in un condominio di proprietà di un macellaio dove molti ambiscono di vivere perché lui riesce sempre a trovare i tagli migliori di carne in circolazione, con i quali prepara eccellenti manicaretti. Peccato non si sappia in giro che la carne servita non è di maiale, bensì del tipo ad essa più simile: carne umana! E precisamente degli inquilini che misteriosamente scompaiono. Si salva dal macello (in senso stretto) solo Louison, grazie all’amore della figlia del macellaio e all’aiuto di un gruppo di uomini-rana vegetariani che vivono nelle fogne. Provate a gustarvi questo film davanti a un piatto di polpettone, così, tabnto per entrare meglio in atmosfera…

Cosa vi occorre: ½ kg di macinato di maiale, 1 presa di sale, 1 punta di cucchiaino di pepe nero macinato, ½ cipolla, ½ peperone verde o rosso, 1 uovo, ½ tazza di avena, 240 g di pomodori pelati. Per il sughetto: 1/3 di tazza di ketchup, 1 cucchiaio di senape, 2 cucchiai di zucchero di canna.

Come si prepara: tagliate la cipolla a fettine sottili e fatela imbiondire in una padella con un filo d’olio. Quando risulterà trasparente, unite anche il peperone tritato e fate andare fino a che non si sarà sufficientemente ammorbidito. Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare. Intanto impastate insieme gli altri ingredienti: la carne con l’uovo, il sale e il pepe, unite i pomodori tagliati a dadini, succo compreso, e alla fine le verdure cotte. Date all’impasto la forma di un polpettone e copritelo con la salsina ottenuta mescolando gli ingredienti a freddo. Cuocete in forno a 200° per un’ora.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail