La mia ricetta della torta salata al salmone

Potete tagliarla a quadratini e servirla insieme agli stuzzichini che normalmente accompagnano un elegante aperitivo, oppure a fettine per un appetizer gustoso, preludio di una cena speciale a base di pesce, o, ancora, utilizzarla come piatto unico, comodo da portarsi in ufficio per la pausa pranzo. Insomma, fatene quello che volete, tanto appena avrete provato la mia ricetta della torta salata al salmone non ne potrete più fare a meno!

Cosa vi occorre: 1 disco di pasta brisée (qualunque marca troviate nel banco frigo andrà benissimo), 250 g di ricotta vaccina, 3 zucchine verdi belle grosse, 200 g di salmone affumicato (io preferisco lo scozzese), 1 mazzetto di prezzemolo, 1 porro piccolo, 1 cipolla piccola, 2 uova, olio, sale e pepe bianco q.b.

Tritate con cura il porro, dopo averlo privato di tutte le parti verdi, e la cipolla, quindi fatele rosolare in un'ampia padella antiaderente in un filo d'olio, quindi aggiungete le zucchine tagliate a rondelle sottili e l'olio che vi serve, salate, pepate e lasciate stufare. Quando le zucchine saranno arrivate a metà cottura, aggiungete il salmone a filetti e fatelo scurire, le foglie di prezzemolo tritate, quindi togliete dal fuoco e lasciate riposare. Intanto passate la ricotta alle lame del mixer (velocità 1) per un paio di minuti, quindi aggiungete le uova e frullate finchè il composto non risulterà omogeneo. Stendete la pasta nella teglia, coprite con zucchine e salmone, infine versatevi sopra il composto e infornate a 180° per 40 minuti. Servite tiepida.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail