Ricette primi: tagliolini alle clementine

Ora che anche l'ultimo foglietto di febbraio è stato strappato via dal calendario, vi propongo una ricetta con profumi e suggestioni tipicamente primaverili, anche se, in verità, le clementine sono un frutto che matura d'inverno. Non stupitevi dell'accostamento con la pasta: sono agrumi dal sapore dolce, e quindi versatile per una gran quantità ricette dall'inizio alla fine del pasto.

Per prepararli: 250 g di tagliolini freschi, 3 zucchine medie, 2 clementine mature da agricoltura biologica (o comunque non trattate chimicamente), 30 g di pistacchi sgusciati, ½ bicchiere di vino bianco secco, 1 ciuffo di menta fresca, 1 scalogno, 5 cucchiai d'olio, sale e pepe q.b.

Lavate accuratamente le clementine, quindi, di una spremetene il succo e grattugiatene la buccia; l'altra pelatela a filo rimuovendo tutti i filetti bianchi. Tritate finemente lo scalogno e in maniera grossolana, invece, le zucchine. In una padella che possa contenere poi la pasta, scaldate 4 cucchiai d'olio e rosolatevi lo scalogno, quindi aggiungete il succo e la buccia della clementina e dopo un minuto le zucchine. Sfumate a fuoco vivo con il vino facendone evaporare circa la metà. Aggiustate di sale e pepe. Lessate i tagliolini in abbondante acqua salata, scolateli al dente e trasferiteli immediatamente nella padella, aggiungete l'ultimo cucchiaio d'olio e fate insaporire nel sugo per qualche istante. Guarnite con gli spicchi dell'altra clementina, con le foglie di menta e cospargete di pistacchi.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail