Vellutate di verdura, le ricette delle deliziose creme light

Vellutate di verdura ricette

Io ne vado letteralmente matta. Le vellutate di verdura sono per prima cosa buonissime e perfette per iniziare una cena in modo squisito e leggero, poi fattore da non sottovalutare sono salutari e benefiche per tutto l'organismo. C'è davvero da sbizzarrirsi in cucina con questo primo piatto perchè si può creare con mille ingredienti differenti, a seconda dei gusti personali e della famiglia.

Il segreto per la buona riuscita di una vellutata sta nella cottura della verdura di stagione scelta, che deve essere sempre fresca e possibilmente venire da agricoltori locali e quindi a chilometri zero. Anche la realizzazione di un ottimo brodo vegetale fa sì che la nostra deliziosa e delicata crema di verdura sia il primo piatto perfetto.


Non possono mancare poi i crostini di pane, che danno vigore e corposità alla vellutata, e un po' di spezie per dare alla ricetta quel pizzico di pepe in più. Le vellutate di verdura in inverno è meglio servirle ben calde e filanti, sono un toccasana, in special modo se si sta spesso fuori al freddo per lavoro o sport. Dimenticavo le vellutate o creme (zuppe frullate nel mixer) se fatte in modo semplice e con pochi ingredienti sono anche perfette per lo svezzamento dei neonati. Ecco alcune ricette delle deliziose creme light.

La ricetta della squisita vellutata agli asparagi: 800 g di asparagi verdi, 2 piccoli scalogni, 50 g di burro, 50 g di farina bianca, 1 l di brodo vegetale, olio d'oliva, sale e pepe, crostini di pane. Lavate e mondate gli asparagi, pulendoli dalle parti più dure esterne. Staccate le punte di asparago e mettetele da parte.

Affettate poi a rondelle i gambi di asparagi. Tritate lo scalogno e fatelo soffriggere con un filo d'olio d'oliva. Aggiungete le punte e fare cuocere per una decina di minuti incorporando un pochino di brodo vegetale. In un pentolino, fate sciogliere il burro con la farina bianca creando quello che sia chiama il roux. Aggiungete ora 800 ml di brodo caldo e le rondelle di asparago. Fate cuocere per una decina di minuti a fuoco medio, quindi frullate il tutto bel mixer. Lasciate amalgamare ancora qualche minuto a fuoco bassissimo. Servire accompagnando con crostini di pane tostato, e decorate con le punte di asparago, un filo d'olio e a piacere del buon parmigiano grattuggiato.

La seconda ricetta è ancora più facile e mi piace molto. La chiameremo la vellutata dei colori del tramonto o più semplicemente vellutata di zucca, carote e patate, davvero un classico. Gli ingredienti sono: polpa di zucca a cubetti, carote, patate, cipolla, brodo vegetale, sale, pepe, peperoncino, olio d'oliva. Come si prepara: pulite e tagliate a cubetti tutte le verdure. Tritate la cipolla e fatela soffriggere con un filo d'olio d'oliva fatto precedentemente scaldare.

Aggiungete la verdura tagliata a cubetti, fatela rosolare alcuni minuti. Ricoprite completamente di brodo vegetale e lasciate cuocere per quindici-venti minuti per fare intenerire per bene le verdure. Salate, pepate e aggiungete un pizzico di peperoncino. Frullate il tutto nel mixer. Riponete nella pentola e lasciate amalgamare i sapori per alcuni minuti, servite poi in una fondina con un filo d'olio d'oliva crudo, e una spolverata di prezzemolo tritato.

Ricetta Vellutata di asparagi via | Yahoo
Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail