Le 5 ricette con lo stoccafisso più leggere e gustose

Le 5 ricette con lo stoccafisso più leggere e gustose

Spesso ci si chiede quale sia la differenza tra stoccafisso, protagonista delle ricette che sto per proporvi, e baccalà. Entrambi ottenuti dal merluzzo, al primo si arriva attraverso l'essiccazione del pesce, mentre il secondo si ottiene con la conservazione sotto salatura. Entrambi molto utilizzati in cucina, specie nella preparazione di piatti tipici, risultano sfiziosi anche se accoppiati ad altri ingredienti. Lo stoccafisso, oltre ad essere un alimento altamente digeribile è ricco di proteine. Ecco le 5 ricette con lo stoccafisso più leggere e gustose.

La prima ricetta vede protagonista lo stoccafisso cucinato in umido con le patate. Piatto ricco di gusto e perfetto per una cena sfiziosa. Ad insaporire il piatto i pomodorini, i capperi e le olive nere di Gaeta.
Altro piatto gustoso, simile al baccalà mantecato è la brandade, piatto tipico della Provenza, venduto anche in scatole di latta già pronto, si prepara con lo stoccafisso precedentemente ammollato.
Passando ad un primo piatto vi consiglio gli spaghetti con lo stoccafisso. Si preparano a partire da un soffritto di cipolla, aglio, prezzemolo ed olio evo al quale va unito dapprima dello stoccafisso tagliato a pezzetti e poi dei pomodorini tagliati a metà. Il tutto va fatto cuocere 10-15 minuti e nel sugo vanno saltati gli spaghetti cotti a dente.
La quarta ricetta è quella dello stoccafisso con patate e carciofi. Un secondo piatto gustoso ma leggero. Si prepara tritando una cipolla, uno spicchio di aglio e una carota e soffriggendoli in poco olio evo con del rosmarino ed un'acciuga. Dopo qualche istante va unito lo stoccafisso pulito e tagliato a pezzi. Si sfuma con poco vino bianco e si completa con l'aggiunta di 2 patate e 4 carciofi a pezzi. Il tutto va fatto cuocere a fuoco basso per 30 minuti circa.
Infine ecco la ricetta dello stoccafisso bollito. Si pone in una pentola ampia abbondante acqua insaporita con un mazzetto di odori a piacere, 1 carota, del sedano e qualche pomodorino e si porta ad ebolizione. A questo punto va unito lo stoccafisso che va cotto all'incirca per 25 minuti. Si condisce alla fine con poco olio evo e del succo di limone.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail