Festa della mamma: le girandole di tacchino e speck

Questo piatto ricorda proprio quelle coloratissime girandole che la mamma ci comprava quando eravamo piccoli (almeno a quelli della mia generazione), che con il vento si muovevano e ci si incantava a guardarle... un ottimo secondo 'a tema', dunque, per il vostro menu della Festa della mamma.

Cosa vi occorre: 350 g di polpa di tacchino a fette, 150 g di speck affettato, rami lunghi di rosmarino (adatti come bastoncini da spiedino), olio, sale e pepe nero.

Come si prepara: battete le fette di tacchino e copritele con le fette di speck, arrotolate strette fino a formare dei cilindri da cui, tagliandole, ricaverete delle piccole rotelline. A questo punto prendete i rami lunghi di rosmarino, togliete gli aghi profumati lasciando solo un ciuffo in fondo e usateli come bastoncini per gli spiedini. Infilzatevi le rotelline facendo attenzione che non si aprano. Cuocete gli spiedini in una padella ampia con un filo d'olio per 8 minuti (tenete i ciuffi all'esterno), salate, pepate e servite. Se non trovate i bastoncini di rosmarino, potete servire anche le rotelline 'sfuse'.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail