Come fare il brasato di manzo ricco e gustoso

Il brasato di manzo è una di quelle portate che se realizzata con cura e pazienza può rivelarsi una vera delizia, e di certo perfetto per regalare agli ospiti un secondo piatto dal sapore corposo e ricco, l'ideale per queste giornate ancora fredde d'inverno. Certo la preparazione di questa particolare ricetta è molto lunga, bisogna addirittura iniziare la sera prima, quindi se puntate sul brasato di carne per il pranzo domenicale munitevi di pazienza.

Il brasato si accompagna perfettamente a contorni montani come la polenta
, un binomio sensazionale direi. Ma se desiderate un contorno di patate, provate a cucinarle arrosto semplicemente al forno e in padella, o ancora si presta benissimo ai contorni di erbette di montagna lessate, o asparagi passati in padella. Il buon vino rosso denso e corposo (ancor meglio se piemontese), anche se solo un bicchiere, naturalmente è d'obbligo (o quasi). Vediamo insieme la ricetta passo passo.

Gli ingredienti

  • 1 kg. di polpa scelta di manzo
  • 300 gr. di passata di pomodoro
  • 2 carote
  • 1 cipolla
  • 1 costa di sedano

  • due bicchieri di vino rosso
  • 20 gr di burro

  • olio evo
  • sale
  • pepe
  • 2 chiodi di garofano
  • 1 mestolo di brodo di carne
  • 3 pomodori maturi
  • foglie di alloro
  • un rametto di rosmarino
  • 1 cucchiaio di farina bianca

La preparazione

La sera prima bisogna preparare un'abbondante marinata ovvero: tritate gli odori cipolla, carote, sedano e lasciateli a riposare con la carne (se volete potete aggiungere del lardo al manzo facendo dei taglietti nella polpa e legando con uno spago da cucina) e coprite con i bicchieri abbondanti di vino rosso in una terrina per tutta la notte, aggiungete alla salsa chiodi di garofano, del pepe nero in grani, due foglie di alloro e un rametto di rosmarino, un po' di sale. Lasciate riposare senza coprire.

Il giorno dopo per prima cosa bisogna togliere la carne di manzo dalla marinata, da mettere da parte. Prendete poi una padella molto capiente e ampia e fate scaldare un filo di burro e olio evo. Fate rosolare quando caldo la carne da entrambi i lati. Abbassate la fiamma e lasciate cuocere.

In un padellino filtrate il vino e fatelo bollire fino a che si sarà ridotto di circa la metà; sfumate poi con il vino rosso il brasato, salate e continuate la cottura per tre orette a fuoco molto basso, mescolando spesso. Aggiungete anche la salsa di pomodoro e i tre pomodori maturi tagliati a tocchetti. Mezz'ora prima di terminare la cottura aggiungete al sugo un fiocco di burro e un cucchiaio raso di farina bianca setacciata e mescolate per bene. Quando la cottura sarà ultimata togliete lo spago dalla carne (se avete optato per il lardo) e tagliate a fettine sottili, ricoprite con abbondante sughetto e servite fumante accompagnato a una gustosa polenta.

Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail