Cucina floreale:preparare il bowle di rosa

Alla fine di questo nostro percorso non potevo certo far mancare la ricetta di una bevanda. Ed ecco a voi una bevanda a base di rosa, sia coltivata che spontanea, reperibile dal fioraio, oppure ai lati di sentieri in mezzo a siepi o comunque margini di boschi. Non utilizzate quelle vendute dagli ambulanti indiani, sono piene di sostanze per renderle sempre lucide! La rosa e i suoi petali hanno da sempre preso parte alla praparazione di infusi e simili, sin dal tempo dei romani visto il suo alto contenuto di oli essenziali. In passato ho provato a cucinarla, ad esempio come ripieno di ravioli, e mi ha dato un buon risultato, ma devo dire che non c'è altro fiore migliore per aromatizzare. Provate ad aromatizzare con un pestello una mangiata di zucchero da utilizzare per qualsiasi preparazione dolce o salata!

Gli ingredienti che ci occorrono sono: 3 cucchiai di petali di rosa, 1 bottiglia di vino bianco, 2 cucchiai di limone, 120 grammi di zucchero, 1/2 bottiglia di spumante. Mettete in un recipiente il vino bianco e lo zucchero. Mescolate per bene e aggiungete i petali di rosa, e fate riposare per circa 30 minuti al fresco. La bevanda sarà pronta solo dopo aver scolato i petali, e aggiunto una spruzzata di spumante. Buona degustazione.

E' importante ricordare che le rose sono ricchissime di vitamina C e di vitamine del complesso B.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail